Dove dormire a Santo Domingo: El Beaterio Casa Museo


Giochi di luci ed ombre, i raggi di sole di Santo Domingo che penetrano dalle persiane, pavimenti impreziositi dai colori delle ceramiche e mobili di legno massello, che odorano di storia.
Questa potrebbe essere la casa dei miei sogni, e così è stato durante il mio soggiorno a Santo Domingo, in cui mi sono sentita un po’ esploratore del XVI secolo, un po’ romanziere alla ricerca di avventure e ispirazione.

La splendida cornice storica del quartiere coloniale di Santo Domingo è l’ambientazione perfetta, il luogo ideale dove metter le tende durante la visita in città, e lo è ancor di più se si sceglie di godersi anche la possibilità di dormire e risvegliarsi all’interno di quello che non è semplice hotel, ma una casa-museo, una struttura d’epoca risalente al XVI secolo che combina il fascino dei tempi passati coi comfort moderni. 

Parlo de El Beaterio, definirlo boutique hotel è riduttivo, El Beaterio è una delle più sistemazioni più belle e intime di tutta Santo Domingo, un hotel speciale, chiamato infatti casa-museo, perché è un luogo che ha dietro una lunga storia.
Prima fu residenza privata, poi divenne monastero nel 1530, il primo di un ordine di suore domenicane, e successivamente questo edificio ha ospitato una scuola privata.
Gli archi a volta, le pareti in pietra, i pavimenti ornati di maioliche colorate, mappe antiche a tappezzare i corridoi, tutto rievoca un passato romantico che offre la possibilità di lasciarsi trasportare in un’ambientazione quasi da set cinematografico. 

Non sono solo io a decantarne la bellezza, sia chiaro. Dopo il riconoscimento della zona coloniale di Santo Domingo come luogo Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO, El Beaterio è stata subito classificato come “edificio di valore storico-architettonico” e nel 2016 ufficialmente riconosciuto dal Ministero della Cultura, come il primo hotel museale della Repubblica Dominicana.
Le poche camere rendono El Beaterio un hotel intimo, e si affacciano tutte su un atrio con una luce speciale, mitigata dalle scintillanti palme tutte intorno, c’è il bellissimo salotto, il mio luogo preferito della struttura, c’è una terrazza per rilassarsi, che offre una vista su Parque Duarte, tra le piazzette più animate della zona colonial, nonché ovviamente divenuta subito teatro delle mie serate a mescolarmi con i dominicani.

El Beaterio si trova a due passi da Calle El Conde, dalla Cattedrale Primada de America e da Plaza de España. La sua posizione eccezionale lo rende il punto di partenza ideale per passeggiare tra le sue antiche strade ed esplorare appieno la città vecchia, piena di vita dove, la storia ti aspetta ad ogni angolo.
I miei giorni, miei risvegli in questo luogo hanno contribuito non poco a rendere ancor più bello il soggiorno a Santo Domingo, la più vecchia città del Nuovo Mondouna delle città coloniali più belle dei Caraibi.
El Beaterio Casa Museo | elbeaterio@elbeaterio.fr | IG www.instagram.com/elbeaterio | FB www.facebook.com/elbeaterio.guesthouse

***

La storia è una galleria di quadri dove ci sono pochi originali e molte copie [Alexis de Tocqueville]

***

MADE WITH WANDERLUST BY

Paola
Ti piace ciò che hai letto? Follow “smARTraveller” and always be in the know
twitterfacebookPinterestinstagram

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 2.552 follower

© www.smartraveller.it
Annunci

Se ti va di lasciare un tuo pensiero, puoi farlo qui sotto ▼ Please Feel Free To Leave Your Comments Below

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...