Marilyn Monroe in mostra a Roma

Non mi sarei mai aspettata di commuovermi ad una mostra dedicata alla vita di una attrice, eppure mi è successo visitando la nuovissima esibizione che ha appena aperto i battenti a Roma, dedicata a Marilyn Monroe.
E non solo. Ho scoperto di avere ben due cose in comune con lei.
[La Location: il Palazzo degli Esami]
La mostra si tiene nella cornice del Palazzo degli Esami a Trastevere, un bellissimo edificio dei primi del ‘900, opera dell’architetto Edmondo del Bufalo, un palazzo che è diventato bene vincolato nel 2000 e che per anni è stato sede dei test degli esami di stato, dei concorsi pubblici e di ammissione per molte professioni, prima di esser dismesso e oggi restituito al pubblico come sede espositiva, dopo una grande opera di restauro.

[La visita: Imperdibile Marilyn]
Vestiti, accessori, oggetti personali, documenti, lettere, appunti su quaderni, contratti cinematografici, oggetti di scena, fotografie della diva…viene narrata la vita personale e pubblica di Marilyn Monroe, dalla sua nascita alla sua tragica e precoce morte, da un punto di vista molto intimo.
Fin all’inizio della mostra si entra nel suo mondo personale, più autentico, scoprendo le sue origini, la sua storia familiare, come sia arrivata al successo e come lo abbia vissuto. Una donna tanto forte quanto sensibile, una bruna che diventa bionda, una donna coraggiosa che negli anni ’50 sa farsi largo e confrontarsi con un mondo che decideva coi pantaloni, che oltre ad essere una stella del cinema oggi può essere anche definita pioniera dell’emancipazione femminile; una donna che sapeva amare e sapeva come conquistare chi le era vicino, e non solo per la sua bellezza.

Nel percorrere la mostra ovviamente ho sgranato gli occhi nel vedere i suoi abiti di scena originali, ma anche scoprire la Marilyn più naif, che sul suo biglietto da visita all’età di venti anni scriveva così:
Norma Jeane Dougherty, 20 anni, sposata.
Altezza 1.65 cm, peso 54,5 kg, misure 91-61-86.
Bionda, capelli ricci, occhi azzurri, denti perfetti.
Balla, canta un po’.
Siamo abituati a considerare la sua figura come un mito, una leggenda, quale è. Ma questa mostra mi ha fatto considerare e conoscere molti altri dettagli che facevano di lei una donna davvero brillante, molto più brillante di quanto si possa pensare. Per dirne una, pensa che Marilyn è stata spostata con Arthur Miller, poi si è parlato tanto di una sua liason nascosta con il presidente Kennedy, ecco insomma anche questi potrebbero sono indizi che non fosse proprio una senza cervello, anzi pare il suo IQ fosse 168! Purtroppo però nell’immaginario comune lei rimane saldamente legata all’immagine della sex symbol, sulla quale lei stessa aveva effettivamente puntato per affermarsi.
Con grande sorpresa scopro anche di avere ben due cose in comune con Marilyn!
La prima è…l’agenda! Eh sì, come puoi vedere dalla foto sotto Marilyn era un po’ disordinata nel prendere appunti o segnare gli appuntamenti: un caos ordinato in cui mi ci rivedo. E la seconda cosa in comune è la lettura. Pare amasse molto leggere e avesse una ricchissima biblioteca personale, e quando ho visto questo libro sono rimasta sorpresa nello scoprire che leggesse anche testi di storia o politica proprio come piace a me! In questo articolo è passata in rassegna la sua libreria, dai un occhio 

Questa mostra che racconta la donna dietro l’attrice americana più famosa al mondo, un’imperdibile occasione di emozione e conoscenza, da non perdere nei prossimi mesi a Roma!
[smARTinfo]
Imperdibile Marilyn
Indirizzo: Palazzo degli Esami – via Gerolamo Induno, 4 Roma
Orari: Dal 17 maggio 2017 al 30 luglio 2017, dal lunedì al giovedì ore 10.00 – 20.00, venerdì e sabato ore 10.00 – 23.00, domenica ore 10.00 -21.00. Ultimo ingresso un’ora prima.
Ingresso: intero € 18, ridotto 6-12, studenti, over 65, disabili: € 15, bambini sotto i 6 anni gratuito (accompagnati da un familiare), ragazzi (7-13 anni) € 10. Biglietto cumulativo per famiglie: 2 adulti e 2 bambini: €50 maxi famiglia: 2 adulti + 3 Bambini: € 60. Gruppi e scuole: info@tosc.it
Non accetto consigli da gente che non ha lottato per avere ciò che ha [Marilyn Monroe]

***

MADE WITH WANDERLUST BYPaola***
Ti piace ciò che hai letto? Follow “smARTraveller” and always be in the know
twitterfacebookPinterestinstagram

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

© www.smartraveller.it
Annunci

2 pensieri su “Marilyn Monroe in mostra a Roma

  1. Ogni volta che torno a Roma dopo un lungo viaggio, la prima cosa che faccio è controllare le nuove mostre da visitare. Tra tutte quelle presenti in questo periodo, questa di Marilyn l’avevo scartata a priori. Sarà che non mi interessano questo tipo di esposizioni, sarà che in genere la vita di attori e attrici non mi affascina. Ma leggendo il tuo articolo devo dire che mi ha incuriosito molto!!! Così l’ho inserita nelle mostre da vedere! 🙂

    Mi piace

    • ciao Stefania! Mi fa piacere averti stuzzicata! La vita di Marylin è un’opera d’arte in un certo senso, e la mostra l’ho trovata emotivamente interessante, le didascalie raccontano nei minimi particolari la sua vita fin dall’infanzia fino alla tragica morte. E’ stato interessante…per me. Se vai fammi sapere la tua. Un caro saluto, Paola

      Mi piace

Se ti va di lasciare un tuo pensiero, puoi farlo qui sotto ▼ Please Feel Free To Leave Your Comments Below

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...