Metti una domenica a Rio de Janeiro

Metti una domenica a Rio de Janeiro, made with wanderlust by the smartraveller blogVoglio spendere l’intera giornata per le strade di Rio de Janeiro e voglio che sia lenta, ma densa. E’ domenica, la giornata migliore per farlo. A Rio di domenica si respira un’aria diversa, di festa, e la città ha molto da offrire, dal lungomare che viene chiuso al traffico, fino ai tanti bei mercati colorati, dal food all’artigianato.

Dopo essermi goduta con la massima calma il mio risveglio a Santa Teresa, dove alloggio, posso finalmente andare a prendere l’abbraccio di Rio de Janeiro. 

View over Centro Rio de Janeiro from Casa da Gente

ESCADARIA SELARÓN
Ti svelo l’altro buon motivo per alloggiare qui a Santa Teresa (il primo te lo avevo raccontato qui): tutte le mattine puoi avere il lusso di scendere l’Escadaria Selarón, il luogo più colorato di Rio, uno dei “monumenti” più iconici della città.
Molti vengono a visitarla dedicandole pochi minuti, e invece, alloggiando proprio qui, tutti i giorni ho avuto la possibilità di fermarmi, leggere, scoprire dei particolari, conoscere di più di questa fantastica opera, gigantesco mosaico di Jorge Selarón, artista cileno trasferitosi a Rio nel 1987, il quale ha cominciato a decorare la scala nei primi anni ’90, facendone il suo personale tributo a Rio. 
Ammirare la scalinata e le tantissime mattonelle che la compongono è come fare il giro del mondo, ci sono riferimenti, pezzetti di ogni città, in tante lingue diverse…tra gli oltre 2000 pezzi che compongono il mosaico, infatti, ci sono piastrelle provenienti da oltre 60 paesi. Le mie foto della scalinata le trovi qui.
[Extra tip] Lungo la scalinata si trova un piccolo teatro Sede das Cias gestito da un associazione teatrale chiamata Os Dezequilibrados, che organizza spettacoli, laboratori, workshop a prezzi popolari e a volte anche gratuiti – facebook.com/sededascias
FEIRA DE DOMINGO DA GLÓRIA
Quale modo migliore per cominciare la giornata se non passeggiare nel grande mercato domenicale di Glória? Questo bel mercato ortofrutticolo e floricolo si trova lungo Avenida Augusto Severo, all’altezza dell’elegante giardino Praça Paris (un bel giardino che rimanda ai tempi della Belle Époque, con prati e siepi curatissimi, laghetti e fontane) nel quartiere Glória, zona semiresidenziale con case risalenti al XIX secolo. Insomma, ci si può immergere in un’atmosfera quasi paesana, pur essendo a Rio, passeggiando a pochi metri dal mare, tra bancarelle che non sembrano finire. Ricordati di venire qui senza aver fatto prima colazione, perché potrai assaggiare tanta frutta e mangiare la classica colazione a base di pastel e caldo de cana (succo di canna da zucchero). Le mie foto puoi vederle qui su Flickr.
FEIRA HIPPIE DI IPANEMA, ISTITUZIONE CARIOCA DAL 1968
Assicurati di arrivare in questo mercato con un bel po’ di contanti J (anche se molte bancarelle accettano carte). Non è un mercato qualunque, ma è un’istituzione a Rio dal 1968. Questo è il mercato dove scovare tantissimo artigianato, affatto scontato, dalla bigiotteria alla scultura. Ogni bancarella propone particolarità diverse, e si può trovare di tutto: da scarpe fatte a mano in pelle, amache, cartine geografiche, t-shirt fighissime, borse in pelle, in cotone o juta, gioielli, quadri, statue, poi ci sono i banchi che vendono la classica oggettistica da souvenir. Io ho trascorso due ore abbondanti qui, compresa pausa merenda a base di pannocchia bollita servita in un carretto appostato tra i banchi del mercato. Le mie foto del mercatino le trovi in questo album.
Feira Hippie de Ipanema, Rio de Janeiro - Ph. smartraveller blog
Feira Hippie de Ipanema, Rio de Janeiro - Ph. smartraveller blog
Feira Hippie de Ipanema, Rio de Janeiro - Ph. smartraveller blog
La Feira Hippie si trova a Praça General Osório ed è facilmente raggiungibile in metro fermata General Osório, è a due passi dalla spiaggia, e si tiene solo di domenica dalle 7 alle 19 – feirahippieipanema.com
[Extra tipsProprio sulla piazza del mercato, c’è Terzetto, deliziosa caffetteria ideale per un pranzo veloce, o anche una merenda a base di snack salati come la coxinha de frango, che adoro, o ghiottissime torte e dessert. Anche l’espresso non è male – terzettocafe.com.br Terzetto Cafè, Rio de Janeiro
SOLE E ACQUA DI COCCO A IPANEAMA BEACH
La domenica a Rio de Janeiro l’Avenida Vieira Souto, così come l’Avenida Atlantica a Copacabana, viene resa pedonale, e questo vuol dire vedere bambini scorrazzare in bicicletta, skaters, runners, famiglie e tanta gente passeggiare liberamente lungo la bellissima strada che lambisce la spiaggia di Ipanema. Questo è il luogo migliore dopo aver fatto shopping per il defaticamento, e per un sano people watching. Ci si può riposare sulla spiaggia, fare un bagno rinfrescante e starsene là a bere acqua di cocco come se non ci fosse un domani. Se hai forza nelle gambe sarebbe bello percorrerla tutta o quasi…c’è un piccolo particolare, sono quasi 4 km a piedi J

Drinking coconut in Rio de Janeiro - ph. smartraveller blog

Ipanema, Rio de Janeiro - Ph. smartraveller blog

Non dimenticare di passare a salutare Tom Jobim, intento anche a lui a passeggiare lungomare…si tratta ovviamente della statua, inaugurata nel 2014, che ritrae il famoso compositore e musicista brasiliano con la sua chitarra. È lui che ha scritto la celeberrima “Garota de Ipanema”.
[Extra tip] Se intendi comprare una SIM brasiliana da usare durante il tuo viaggio, allora dovresti concederti una passeggiata in bicicletta utilizzando il sistema cittadino di noleggio bici, BikeRio. Per farlo però dovrai seguire alcuni passi. Innanzitutto, bisogna completare la registrazione online (fallo comodamente da casa prima di partire), associare una carta per il pagamento e, quindi, richiedere o il pass mensile a R$10 al mese (se credi di utilizzare la bici anche in altre giornate conviene) oppure giornaliero a soli R$5. E’ fondamentale scaricare l’app con la quale prelevare poi la bici alla stazione. Il nolo è gratis fino a 1 ora, dopodiché vengono addebitati R$5 orari, direttamente sulla carta associata al conto. Le stazioni sono sparse ovunque, qui la mappa.Bike Rio, Rio de Janeiro Ph. smartraveller blog
CULTURA VISTA OCEANO
  • La Casa di Laura Alvim
Casa de Cultura Laura Alvim, Rio de Janeiro
A Ipanema si trova un centro culturale, una chicca in questo quartiere. Il centro sorge all’interno della casa appartenuta a Laura Alvim, un’intellettuale carioca che sognava di diventare attrice. Aprì la sua casa agli artisti e divenne polo culturale; dopo la sua scomparsa fu donata al comune di Rio de Janeiro. Oggi la si può visitare, alcune stanze mantengono l’aspetto originario di quando era vissuta da Laura Alvim, poi l’edificio ospita un piccolo cinema indipendente, che propone proiezioni di film indipendenti internazionali, una galleria d’arte, una libreria e caffè. Clicca qui per il sito. 
  • Oi Futuro: un centro culturale con lo sguardo avanti
Questo centro di Ipanema ospita due gallerie d’arte, un teatro e un cafè, fa parte della grande famiglia dell’istituto Oi Futuro, che si occupa di promuovere cultura, educazione e sostenibilità applicata alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Hanno un’altra sede a Flamengo dove si trova anche il Museu das Telecomunicações. L’Oi Futuro Ipanema ha un’intensa programmazione che spazia da esposizioni artistiche, a teatro e cinema, nonché una scuola “Oi Kabum!” che propone corsi di grafica, video, fotografia e web design. Io mi sono imbattuta qui per caso, ma ho avuto la possibilità di visitare l’esposizione Pictopalavras di Ronaldo Ferrite poeta carioca che in questa esposizione mescola poesia a installazioni audiovisive. www.oifuturo.org.br
TRAMONTO DA APPLAUSO ALL’ARPOADOR
Lost in the sunset at Ipanema Beach, Arpoador, Rio de Janeiro ph. smartraveller blog

Arpoador, Ipanema Rio de Janeiro - ph. smartraveller blog

Enjoying sunset from Arpoador, Ipanema, Rio de Janeiro ph.smartraveller blog

Una punta rocciosa e levigata – in pietra gneiss, tipica di Rio – che s’insinua nell’oceano e divide Ipanema da Copacabana. E’ il luogo ideale dove ammirare il tramonto, forse uno dei più belli a Rio; qui si può trascorrere qualche momento romantico, oppure divertirsi a fotografare le onde dell’oceano, i fichi d’india che popolano queste rupi oppure guardare i surfisti o chi si diverte a giocare a beach volley su Praia do Diablo, la spiaggetta stretta tra l’Arpoador e Copacabana.
[Extra tip] Finita la magia, è ora di iniziare un altro viaggio, quello gastronomico! Allora a Ipanema segna queste mie tre opzioni: Galitos Grill, coi suoi micidiali polli grigliati. Ci sono Galitos sparsi qua e là nella città, a Ipanema lo trovi in Rua Farme de Amoedo 62 – galitos.com.br; per chi vuole mangiare leggero e con poche pretese a base di insalatone, frutta, centrifughe consiglio Delirio Tropical – delirio.com.br; per ultimo, invece, Zaza Bistrô, un ristorantino con menu che spazia da carne a pesce, passando per ottimi cocktail, in un’atmosfera davvero particolare e curata – zazabistro.com.br
 La vera casa dell’uomo non è una casa, è la strada. La vita stessa è un viaggio da fare a piedi [Bruce Chatwin]

***

MADE WITH WANDERLUST BYPaola

© www.smartraveller.it

Ti piace ciò che hai letto? Follow “smARTraveller” and always be in the know

twitterfacebookPinterestinstagram

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Advertisements

Se ti va di lasciare un tuo pensiero, puoi farlo qui sotto ▼ Please Feel Free To Leave Your Comments Below

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...