10 cose da non perdere a Mannheim

10 cose imperdibili a Mannheim Germania smartraveller blog

Per la serie Germania meno turistica, andiamo a scoprire la seconda città più popolosa del Baden-Württemberg nel sud del paese, la città che sorge dove il Reno incontra il fiume Neckar, il fiume che bagna anche la più famosa Heidelberg. Ti racconto il mio viaggio nella strana città di Mannheim, molto poco battuta dai turisti, eppure anche qui non mancano spunti gustosi, che vale la pena scoprire.
Mannheim non è una bella città, va detto, ma ha la sua personalità, un suo carisma. E’ un importante nodo ferroviario e logistico della Germania, qui hanno sede tanti multinazionali tedesche e non, ospita una grande università ed è la casa della più forte squadra di hockey su ghiaccio tedesca, l’Adler Mannheim, nonché di pallamano, Rhein-Neckar Löwen. Dal 2014, Mannheim è anche membro della rete UNESCO “Creative Cities” e detiene il titolo di Città della Musica. Mannheim è anche una città di porto, eh sì c’è un grande porto commerciale, e la città ha un sapore prettamente industriale. Qui, ad esempio, si trovano tante location per gli amanti della fotografia urbana, o altri spot per chi ama la street art, qui si può assaporare la vita quotidiana multietnica tedesca, tra negozi turchi, pasticcerie con le vetrine golose e alimentari italiani.
Ecco allora la mia personalissima mini-guida di Mannheim con le mie 10 cose da non perdere più qualche bonus info per il tuo primo viaggio in città.
  1. Giocare a battaglia navale per le strade del Quadrat

Devi sapere che Mannheim è una città unica in Germania, dal punto di vista urbanistico e topografico, fu infatti fondata come città a pianta quadrata, che è fonte dell’appellativo Quadratestadt, appunto la città quadrata (un po’ come Torino o New York). La cosa divertente è che nel centro città quando si guarda la cartina e si cercano le strade è un po’ come giocare a battaglia navale, perché le strade non hanno nomi (tranne una manciata di strade principali) ma seguono un sistema alfanumerico detto Innenstadtschema. Questo insieme costituisce il Mannheimer Quadrat. “Dai, ci vediamo a F6!”…lo trovo mondiale! 🙂 
Il cuore del Quadrat è in O1, anche detta Paradeplatz (Piazza d’Armi), è il luogo che nel periodo natalizio ospita il mercatino di Natale aka Mannheimer MärchenwaldMannheimer Märchenwald Mannheim © smartraveller blog

Questo slideshow richiede JavaScript.

Al centro della piazza si trova un monumento di inizio XIX secolo, opera dello scultore fiammingo Gabriel Grupello, e raffigura l’allegoria del Trionfo della Virtù e lo svelamento della verità. “Numquam Latet” si legge sulla scultura…che necessiterebbe anche di una pulita! 
Il Planken invece è la direttrice che taglia in due il quadrato, nonché la strada dello shopping di Mannheim.

Grupello-Pyramide Mannheim © smartraveller blog

Streetcar Straßenbahn Tram :: Quadrat :: Mannheim Germany © smartraveller blog

paradeplatz planked street scene in Quadratstadt :: Mannheim Germany © smartraveller blog

  1. Vedere il simbolo della città, la Wasserturm

Uno dei simboli indiscussi della città. La torre dell’acqua è un bell’esempio di architettura romanica. La torre, alta 60 metri, fu costruita nel 1886 come serbatoio per la fornitura di acqua potabile a Mannheim. Si trova in Friedrichsplatz, una grande e curata piazza, che è un po’ la porta d’ingresso al centro città. 
[Extratips]
Su Friedrichplatz affacciano tre palazzi storici d’inizio di Mannheim:
  • Il Maritim-Hotel, un elegante albergo;
  • La Kunsthalle, un museo di arte moderna e contemporanea, fondato a inizio ‘900. L’edificio fu pensato come struttura temporanea in occasione dell’Esposizione Internazionale d’Arte del 1907, ma poi venne conservato e utilizzato come galleria d’arte;
  • Infine, il Rosengarten, un palazzo in stile art nouveau con il caratteristico tetto fatto di tegole di argilla smaltata di verde, oggi è un centro congressi/auditorium, recentemente ampliato può contenere fino a 9000 persone.
Nei portici intorno alla piazza si trovano diversi bar, enoteche, boutique.
D’inverno, ai piedi della Wasserturm viene allestito un mercatino di Natale, e viene installata una piccola pista di ghiaccio per pattinare o giocare ad hockey, molto diffuso a Mannheim. Durante l’anno qui si tengono eventi musicali e altre manifestazioni all’aperto.

Friedrichsplatz :: Mannheim :: Germany © smartraveller blog

Street Photography Friedrichsplatz :: Mannheim :: Germany © smartraveller blog

Rosengarten Center :: Mannheim © smartraveller blog

Mercatino di Natale Friedrichplatz Mannheim Germany © smartraveller blog

  1. Visitare un colorato mercato all’aperto: il Wochenmärkte

Questa è una location che ho apprezzato molto per scattare delle foto. A Marktplatz, ai piedi del vecchio Municipio e della Chiesa di San Sebastiano (due edifici uniti tra loro da un campanile di oltre 50 metri) si tiene tutte le mattine un colorato mercato agricolo alimentare, fiore all’occhiello della città; è davvero ben rifornito, con circa 100 rivenditori. I mercati non me li perdo mai, non potevo mancare questo. Marktplatz :: Mannheim Wochenmarkt :: Germany © smartraveller blog

Marktplatz Mannheim Germany © smartraveller blog

Marktplatz :: Mannheim Wochenmarkt :: Germany © smartraveller blog

Marktplatz :: Mannheim Wochenmarkt :: Germany © smartraveller blog

Marktplatz :: Mannheim Wochenmarkt :: Germany © smartraveller blog

  1. Assaporare la Turchia in Germania

A Mannheim c’è un importante comunità turca – come gran parte delle città tedesche del resto – che proprio nel Quadrat, a ridosso della sopracitata Marktplatz, ha il suo quartiere: Little Turkey. Qui vive e lavora una buona rappresentanza turca e si può fare una passeggiata caratteristica, perché in un baleno tra kebab haus e bar turchi si viene catapultati sul Bosforo. Assolutamente dovresti passare per il forno Taksim, dove provare golosità turche buonissime, tra cui lo squisito börek. 

Turkish Quarter Mannheim © smartraveller blog

Turkish Quarter Mannheim © smartraveller blog

Burek Turkish Quarter Mannheim © smartraveller blog

  1. Visitare la Christuskirche e passeggiare nell’elegante quartiere Oststadt

La Christuskirche è una chiesa da visitare sia per la sua architettura sia perché al suo interno si trova un organo realizzato da Steinmeyer, composto da circa 8000 canne, uno dei più grandi in Germania. Dalla chiesa che si trova in Werderplatz, è possibile camminare a zonzo per Oststadt, un quartiere elegante e residenziale di Mannheim (Tullastraße / Rathenaustraße / Viktoriastraße / Maximilianstraße) stretto tra la Wasserturm e il Luisenpark. Christuskirche : Mannheim © smartraveller blog

Oststadt you are here Mannheim Germania © smartraveller blog

In the Street - Citroën Classic car Deux-cheveaux - Oststadt Mannheim Germany © smartraveller blog

#FromWhereIStand Oststadt Mannheim Germany © smartraveller blog

  1. Un po’ di verde al Luisenpark

Luisenpark è il polmone verde cittadino – ideale anche per chi viaggia con bimbi, è il luogo perfetto per passeggiare e godersi la natura in città. Al centro del parco si trova un bel laghetto, anche molto articolato, dove si può fare il classico giro in barca a bordo delle “Gondolette”, così chiamano le piccole imbarcazioni gialle. Luisenpark :: Chinese Garden :: Mannheim :: GermanyIl parco è grande, ettari di verde, giardini, giochi per bambini, fontane, un’area dedicata alla Cina, con giardini, eleganti edifici e padiglioni cinesi. In questo spazio si trova la più grande pagoda cinese originale d’Europa nonché la casa del tè. Qui si può approfittare di una pausa per godere anche di ottimo tè cinese. La varietà è assicurata: dal tè verde, al tè bianco, passando per il tè nero, tè oolong e tè aromatizzato. L’ingresso al parco è pagamento. 
  1. Salire sulla Fernmeldeturm

La torre di telecomunicazione Fernmeldeturm di 212 metri è l’edificio più alto di Mannheim, quindi è il punto ideale da dove osservare la città. Fu progettato e costruito tra il 1973 e il 1975. All’interno si trova un ristorante girevole – ad una altezza di 120 metri. Nel 1994 la torre fu protagonista di un brutto incidente, un elicottero dell’eliosoccorso durante il trasferimento di un paziente colpì la parte superiore della torre causando la morte di tutti i passeggeri. La torre danneggiata, venne riparata e dotata di una migliore illuminazione. Sali in tranquillità 🙂 
  1. Vita notturna nel quartiere Jungbusch

Il Mannheim Jungbusch è l’ex quartiere a luci rosse della città, che si estende intorno alla Jungbuschstraße; oggi questa è la zona cool e alternativa, negli ultimi anni è diventata una destinazione ideale per uscire la sera e fare un po’ di vita notturna. Jungbusch Passage :: Mannheim :: GermanyQui hanno aperto diversi negozi, anche ristoranti e tanti tanti locali. Qui di seguito le mie scelte.
[smARTpicks]
Hagestolz, cocktail buonissimi e tanta musica www.facebook.com/hagestolzbar
Onkel Otto Bar, un locale che pullula di neon e luci rosse www.facebook.com/onkeottobar
Taproom, per gli amanti della birra artigianale www.facebook.com/TaproomJungbusch
Blau, birra e musica live www.blau-jungbusch.de
Strümpfe, uno spazio multifunzionale, orbita tra arte e intrattenimento www.struempfe-jungbusch.de
[Jungbusch Extratips]
  • Nel quartiere si può trovare parecchia street art, quindi per gli amanti della caccia di opere urbane questo è il posto ideale a Mannheim! 

  • Non va dimenticata l’estrazione popolare del quartiere. Qui si trova il Sackträger Memorial, rappresenta un operaio che porta un carico, un peso che però per decenni ha fatto la ricchezza della città. Una statua che ricorda la storia movimentata di Jungbusch, un quartiere che conosce una storia di immigrazione, vissuto da chi veniva reclutati – per lo più stranieri – per lavorare nelle industrie del porto commerciale cittadino. 

  1. Mangiare la “monnezza”

Prima di visitare un posto mi chiedo sempre cosa di buono e di speciale ci sarà da provare – perché c’è sempre qualcosa di goloso da provare – e anche a Mannheim mi sono fatta questa domanda! Anzi, l’ho fatta alla mia amica Maria Lucia che è nata e cresciuta qui. Meglio di così? Dunque, cosa c’è da mangiare qui? Bene, a Mannheim devi provare “la monnezza”! Eh sì, si chiama così il pezzo forte della gastronomia cittadina. Un doce buonissimo a dispetto del nome, che non potrà non piacere. Questo scomodo nome risale agli inizi dell’800, quando l’amministrazione di Mannheim impose il divieto di buttare sporcizia in strada, e un panettiere geniale col fiuto per il marketing ha pensato di creare questo dolce chiamato “Mannemer Drek” (la sporizia di Mannheim) fatto di marzapane, chiodi di garofano, nocciole e mandorle ed esporlo nella sua vetrina. Consiglio di comprarlo nella storica Konditorei Herrdegen…dove troverete anche altre leccornie, dal Christstollen a tante torte e biscotti.
  1. Fare un giro nel Castello dell’Università

Come dicevo nell’introduzione Mannheim ha un importante Università, talmente importante che la sede principale è in un castello! Il Mannheimer Schloss è un palazzo barocco costruito tra il 1720 e 1760.
Schloss Mannheim Panorama

Ph. Hubert Berberich

In origine era la residenza principale dei Principi Elettori dell’Elettorato del Palatinato del Casato di Wittelsbach (non chiedermi di aggiungere altro!?! se ti piace la storia, ti invito a googlare Casato di Wittelsbach). Consiglio di fare una capatina qui e visitare anche il suo interno; alcune stanze sono arredate e decorate secondo il gusto originale del palazzo. Mannheim University Mannheimer Schloss Germany
[Schloss Extratip]
Da più di 10 anni si tiene al castello la Schlossfest, un festa che mescola arte, cultura e scienza e tanta musica. L’evento nasce come festa di accoglienza delle matricole, ma che in realtà attira tutti i giovani della città. Nel 2015 si è tenuta a settembre, nel 2016 si terrà il 10 settembre. 
[smARTinfo]
Curiosità
  • Mannheim è anche la città dell’automobile. A Mannheim si trasferì dalla vicina Karlsruhe, l’appena ventenne Carl Benz che nel 1886 ideò e realizzò la prima automobile del mondo! Oggi la Daimler (che ha assorbito la Benz e la Chrysler) è presente in città con un impianto di assemblaggio per camion e autobus. A Friedrichplatz è possibile ammirare una riproduzione in bronzo della Patent-Motorwagen, monumento dedicato proprio alla memoria di Carl Benz. Monumento Carl Benz Patent Motorwagen :: Mannheim ::Germany.preview
  • A questo proposito, segnalo due ottimi spunti per itinerari turistici nella zona. Mannheim è il luogo di partenza della Burgenstraße nonché il punto di partenza e di arrivo della Bertha Benz Memorial Routeun itinerario inaugurato nel 2008 che segue le tracce del primo viaggio a lunga percorrenza in autombobile compiuto nel 1888 da Bertha Benz, moglie di Carl. Credo sia un tragitto interessante, che percorrere i 194 km che da Mannheim via Heidelberg arrivano a Pforzheim nella Foresta Nera!
  • C’è un personaggio molto famoso, parte della storia recente della città, che voglio raccontarti. Si chiamava Peter, chiamato Blumenpeter, classe 1875, un uomo un po’ goffo ma dall’aspetto simpatico, molto conosciuto perché si guadagnava da vivere vendendo fiori per le strade di Mannheim!
    Di lui si persero tracce quanto nel 1940 fu internato in un manicomio e probabilmente venne ucciso in epoca nazista per via della sua disabilità. Ogni anno per ricordare questo personaggio si tiene il Blumenpeterfest, una manifestazione il cui ricavato viene devoluto alla popolazione locale in difficoltà. Sulla Kapuzinerplanken a Mannheim, è possibile vedere la statua che ritrae Blumenpeter.
Dove Mangiare
Per finire ti lascio qualche indirizzo utile, testato su consiglio di gente del posto!
  • Zweite Liebe facebook.com/zweiteliebejungbusch 
  • Die Küch diekueche-mannheim.de
  • Kombuse, ristorante vegetariano kombuese-ma.de
  • Alte Feuerwache, voglio dire due cose si questo luogo; questo posto è la vecchia caserma dei vigili del fuoco di Mannheim. La struttura è bellissima, in stile Liberty, dominata da una torre di 42 metri. Secondo me dovresti proprio venire qui! Anche perchè è uno spazio multifunzionale, nonché centro culturale. Altefeuerwache :: Mannheim :: GermanyC’è un cafè/bar dove si può mangiare da mattina a notte; ma qui si tengono anche molti concerti e altre manifestazioni, insomma va bene anche per passare una serata in mezzo ai Mannheimer! altefeuerwache.com
  • Taksim Pastane, la pasticceria turca in pieno centro, in H3.
  • City-Döner, il miglior kebab di Mannheim, in Willy-Brandt-Platz 5.
▁ ▂ ▃ ▄ ▅ ▆ ▇ ▆ ▅ ▄ ▃ ▂ ▁
Credo di aver finito! Spero si non esser stata troppo prolissa come al mio solito, ma mi faccio sempre prendere dalla mano! Sei pronto per partire alla scoperta di Mannheim?
E te che ci sei stato, ho dimenticato qualcosa? C’è un luogo che dovrei inserire in questa lista? Scrivilo nei commenti qui sotto!
L’unica regola del viaggio è: non tornare come sei partito. Torna diverso // After all, the only rule of travel is, Don’t come back the way you went. Come a new way [Anne Carson, Plainwater: Essays and Poetry]
© www.smartraveller.it

Ti piace ciò che hai letto? Follow “smARTraveller” and always be in the know

twitterfacebookPinterestinstagram

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Annunci

Se ti va di lasciare un tuo pensiero, puoi farlo qui sotto ▼ Please Feel Free To Leave Your Comments Below

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...