Le Grotte di Pastena, from Ciociaria with Love

Grotte di Pastena.jpg.jpgNel cuore del versante nord orientale dei monti Ausoni nel frusinate si cela un complesso speleologico di rara bellezza: le grotte di Pastena.
Campagne intorno a Pastena Frosinone
***
Definitivamente il mio motto è “chi cerca, trova”.
***
Vivo non troppo distante da questo posto eppure non ne avevo mai sentito parlare. Come a volte capita, conosco molte grotte e cavità naturali in giro per la penisola, ma non questa location a due passi da casa, scoperta nel lontano 1926 e annoverata tra i maggiori complessi speleologici italiani!
Durante le ricerche in rete – mentre pianificavo il mio bel weekend sulla costa pontina – Pastena mi è apparsa come una luce tra i risultati di google, ed è bastato un attimo perché finisse nel piano di viaggio.
▁ ▂ ▃ ▄ ▅ ▆ ▇ ▆ ▅ ▄ ▃ ▂ ▁
Oggi si può visitarne una porzione abbastanza ampia, di circa un chilometro, fatto di gallerie e ampie grotte dove ammirare stalattiti, stalagmiti dalle forme più disparate, un fiume sotterraneo, un lago e alcune cascatelle [che si formano solo quando ci sono state delle piogge!].
Dalle indagini effettuate la grotta mostra segni di una presenza prolungata nei secoli, le varie stratificazioni della pavimentazione fanno pesnare alla sovrapposizione di diverse generazioni che hanno continuato a far uso del luogo per esigenze abitative, e non solo.
Ingresso Grotta di Pastena © smARTravellerLe Grotte di Pastena si aprono nei calcari cretacei del Monte S. Cataldo, il portale che si apre nella montagna è molto suggestivo, sembra di entrare in un altro mondo, dove regna silenzio e tranquillità. Le formazioni carsiche che si sono create grazie all’azione del vento e dell’acqua sono davvero molto suggestivi. Nella foto sopra – scattata da me – purtroppo non si vedono le acque scorrere, perchè non aveva piovuto da giorni, mentre nella foto sotto – scattata da fotografi del Consorzio – si vede lo spettacolo del torrente che scorre all’ingresso della cavità.
Grotte di Pastena.jpgLa grotta si articola in due percorsi, costituiti da un ramo fossile superiore e un ramo attivo inferiore sede del Rio Mastro, che raccoglie le acque piovane del bacino e poi penetra nelle grotte dove segue un percorso di 2 km e sbucare poi nel comune di Falvaterra, confluendo nel fiume Sacco. Ma ripeto le acque sono visibili solo nei mesi più piovosi e in inverno.
L’interno è attrezzato con comodi sentieri che permettono di ammirare tutte le meraviglie di questo mondo sotterraneo.Grotte di Pastena
Grotte di Pastena.jpg.jpg.jpg.jpg
Grotte di Pastena.jpg.jpg.jpg
Grotte di Pastena.jpg.jpg.jpg.jpg.jpg
La visita permette di attraversare dei luoghi dai nomi molto fantasiosi: la Sala del Lago Blu, il Corridoio Franchetti [che prende il nome da Carlo Franchetti, alpinista e speleologo, scopritore delle Grotte], la Sala del Salice Piangente, la Sala dell’Occhialone, la Sala dei Pipistrelli, la Galleria delle Meraviglie, la Sala delle Colonne e ancora la Sala del Monte Calvario. 
All’interno delle grotte si celano anche delle colonie di pipistrelli che è possibile intravedere nell’oscurità, ma che si fanno ben sentire con i loro acutissimi stridìi, e qua e là potresti notare dei Dolicopoda, un invertebrato non bellissimo da vedere 😅Dolicopoda, Grotte di Pastena Frosinone
Ti è venuta voglia di vedere coi tuoi occhi cosa ci cela nelle gallerie delle Grotte di Pastena? Questo ennesimo gioiello del territorio laziale, fuori dalle solite rotte, merita di esser conosciuto! Credo qui ci sia di che affascinare i bambini ma anche adulti amanti della natura.
▁ ▂ ▃ ▄ ▅ ▆ ▇ ▆ ▅ ▄ ▃ ▂ ▁
[smARTinfo]
Come arrivare. Dall’A1 si esce a Ceprano, si prosegue verso Falvaterra e da lì per Pastena. Le grotte sono sempre ben segnalate da evidenti cartelli. In circa 20 minuti di macchina e dopo qualche curva, circondati da un bellissimo paesaggio di montagna, si arriva al sito delle Grotte, dove c’è un ampio parcheggio gratuito.
Nel piazzale si trova la biglietteria (il prezzo dell’ingresso è di 9 euro e da anche la possibilità con lo stesso biglietto di visitare il Museo della Civiltà Contadina nel centro della città di Pastena), e poi percorrendo un breve tratto in discesa si giugne finalmente all’ingresso delle grotte.
La visita dura un’ora e mezza e [attenzione] non ci sono orari prestabiliti per l’inizio. Il personale attende che ci sia un numero consistente di persone, massimo 15 – 20 persone per iniziare la visita guidata. La passeggiata non è faticosa ed è indicatissima anche per i bambini e gli anziani.
Orari. Periodo estivo 1° aprile – 31 ottobre 9:00 -19:00 (prima visita guidata ore 10.30 – ultimo ingresso ore 18.00). Periodo invernale 1° novembre – 31 marzo: 9:00 – 17:00 (ultimo giro guidato ore 16.00). 
Vorrei segnalare nel caso fossi appassionato di speleologia che, con le dovute autorizzazioni richieste al Consorzio, i più esperti possono attraversare le Grotte nella loro interezza da Falvaterra a Pastena o viceversa.
Non si possono effettuare fotografie all’interno, ma se ne possono scattare all’ingresso. Quindi le foto che ritraggono l’interno delle grotte sono quelle ufficiali dell’Ente che gestisce il sito. Le altre sono scattate da me, come sempre.
Nella grotta ci sono dai 12° ai 15° e tanta, ma tanta umidità, quindi ricorda di portare una felpa o un k-way.
Curiosità. Non poteva mancare alle Grotte il Presepe Vivente, che qui trova albergo ideale. All’interno dei meandri carsici durante il periodo natalizio si tiene la rappresentazione del Presepe di Betlemme, una manifestazione realizzata dal Consorzio delle Grotte di Pastena e di Collepardo, con il patrocinio della Regione Lazio, del Comune di Pastena e dell’Amministrazione Provinciale.
Contatti. Telefono 0776 545011 – 0776 546322; E-mail info(at)grottepastena.it; Pagina Facebook del Consorzio Grotte di Pastena e Collepardo. 
Grotte di Pastena - Google Maps
Se pensi che l’avventura sia pericolosa, prova la routine. E’ letale. [Paulo Coelho]
Ti piace ciò che hai letto? Follow “smARTraveller” and always be in the know

twitterfacebookPinterestinstagram

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Annunci

2 pensieri su “Le Grotte di Pastena, from Ciociaria with Love

    • Sì hanno disseminato cartelli in tutta la zona, addirittura anche da Sperlonga si possono trovare le indicazioni. La strada è tutta curve dalla costa, ma si fa. Andate in un bella giornata dopo che magari ha piovuto, troverete il fiume e le cascate che io ho trovato a secco 😦

      Mi piace

Se ti va di lasciare un tuo pensiero, puoi farlo qui sotto ▼ Please Feel Free To Leave Your Comments Below

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...