Giro in città a fari spenti

Paris 48° 51’ 03’’ N 2012-07-19 lst 19:46Quante volte avrai detto (se vivi in città) o sentito dire da amici che vivono in medie-grandi città: “Non ricordo nemmeno più com’è fatto un cielo stellato!”. Purtroppo, che ci piaccia o no, l’inquinamento luminoso, l’alterazione dei livelli di luce presenti nell’ambiente notturno, sta diventando una minaccia per il nostro pianeta. Siamo la prima generazione dell’umanità che ha perso la possibilità di vedere coi propri occhi quello che da sempre è stato fonte di ispirazione per la scienza, le religioni, la filosofia, la letteratura e la cultura in genere.
Se hai voglia di scoprire come potrebbero apparire oggi le grandi città del mondo completamente al buio, sotto uno spettacolare manto stellato, allora l’artista Thierry Cohen ha qualcosa che potrebbe piacerti.
Thierry Cohen, francese di Parigi classe 1963, ha impiegato tre anni di lavoro per fotografare alcune città e aree remote del mondo, di notte. Ha studiato la rotazione terrestre, angolazioni, latitudini e longitudini per far coincidere la stessa visuale della volta celeste sia in zone metropolitane sottoposte all’inquinamento luminoso, che in luoghi lontani dalle luci artificiali, come il Parco Nazionale di Joshua Tree, il deserto del Mojave e la Valle della Morte in California, il Black Rock Desert in Nevada e il deserto di Atacama in Cile.
Dopodiché, Cohen ha pensato di combinare, di volta in volta, due foto per creare una galleria molto speciale di immagini, dove le skyline e i panorami urbani si fondono con immagini delle costellazioni notturne scattate in luoghi deserti. Grazie a questa combinazione, Cohen rivela le meraviglie cosmiche, ahimè offuscate dall’inquinamento luminoso, che maschera tutte le grandi città del mondo. Un’opera che trasforma e ci mostra qualcosa di ormai impossibile da vedere. Viste uniche e toccanti, che mostrano come il mondo potrebbe apparire, se libero dalle luci artificiali. Le foto di Cohen oscillano tra gli estremi. Alcune risultano agli occhi quasi post-apocalittiche, altre sono semplicemente surreali, mentre alcune si piazzano nel mezzo, creando un’atmosfera molto realistica.
Il lavoro ha un significato sia politico che etico, che mette in discussione quello che l’uomo sta compiendo ai danni del pianeta, puntando il dito sulle tematiche ambientali e sulla sostenibilità. La perdita della qualità del cielo notturno non è solo una questione astronomica, ma costituisce un’alterazione di molteplici equilibri, producendo grossi effetti negativi sugli uomini e la natura.

Rio De Janeiro, Copacabana

Tokyo

Shanghai

São Paulo

San Francisco

Rio De Janeiro

Parigi

New York City

New York City, Brooklyn Bridge

Los Angeles, overview

Shanghai skyline

Hong KongLe autostrade di Shanghai potrebbero avere un aspetto spettrale di notte, ma cosa potrebbe essere più sorprendente di veder brillare la luce delle stelle attraverso le finestre dei grattacieli di New York? Nelle foto di Los Angeles, alcune stelle sono cancellate dalla catena montuosa della Sierra Nevada in lontananza, ma la Via Lattea è lì a vegliare sulla città. Per non parlare di Parigi o del cielo su São Paulo, molto evocative.
 ***
Tu quali preferisci tra queste immagini? Ti piacerebbe vedere la tua città, anche se solo per una notte, al lume di stelle?

***

Si è sempre affascinati dal vuoto. Più è fondo, più è buio, più esso ci attrae: un misterioso richiamo d’amore [Oriana Fallaci, Se il sole muore]
Ti piace ciò che hai letto? Follow “smARTraveller” and always be in the know

twitterfacebookPinterestinstagram

Annunci

2 pensieri su “Giro in città a fari spenti

  1. Pingback: Metafisca Metropolitana | smARTraveller

Se ti va di lasciare un tuo pensiero, puoi farlo qui sotto ▼ Please Feel Free To Leave Your Comments Below

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...