Di anime purganti e apparizioni

Details of Chiesa del Sacro Cuore del Suffragio, Roma, ItaliaLa curiosità ha di che alimentarsi in una città come Roma, dove il gusto per l’esplorazione trova infinite vie, luoghi imperdibili e famosi, ma anche posticini più nascosti, ugualmente pittoreschi…non rimane che avventurarsi e lasciarsi stupire.
Che tua sia romano o meno, se sei mai passato per Lungotevere Prati, tra Ponte Cavour e Ponte Umberto I, nei pressi del Palazzaccio e a due passi da Castel Sant’Angelo, certamente avrai notato una chiesetta stretta tra due palazzi, tutta bianca e in stile neogotico, unica nel suo genere a Roma: è la Chiesa del Sacro Cuore del Suffragio. veduta Chiesa del Suffragio da Ponte Umberto I, Roma Italia

Chiesa del Sacro Cuore del Suffragio, Esterno, Roma Italia, smartraveller blog

Chiesa del Sacro Cuore del Suffragio, Roma, Italia, Interno, smartraveller blogA Roma, si sa, non basterebbe un’intera vita per visitare interamente ogni monumento, ogni sito archeologico, ogni struttura religiosa, ma la particolarità di questa chiesetta, che merita una visita, non è solo nello stile, infatti, nella canonica della chiesa si trova una chicca per gli amanti dei tesori nascosti: il museo più piccolo – poco più di una stanza – ma al tempo stesso il più bizzarro, nonché ultracentenario, che si possa immaginare, il Museo Del Purgatorio [o per dirla tutta, Museo delle Anime Sante del Purgatorio], che propone un viaggio attraverso libri di preghiera, Reperto Museo Anime del Purgatorio, Romaimmagini, tessuti e capi di abbigliamento attribuiti al sovrannaturale, che si ritiene siano stati bruciacchiati per opera delle anime del purgatorio. Secondo il catechismo della chiesa cattolica, le anime dei defunti sono bloccate in purgatorio fino a quando non espiano le proprie colpe e la loro ascesa al cielo può essere accelerata solo tramite le preghiere dei cari ancora in vita; talvolta però l’ascesa è difficoltosa, quindi, si crede che le anime possano inviare dei segnali, e cercare di attirare l’attenzione dei vivi per chiedere loro preghiere. Ebbene, in questo museo nascosto ed insolito, potrai vedere coi tuoi occhi impronte di mani e altri segni ritenuti testimonianza di forme di contatto dei defunti, bloccati in purgatorio, con il mondo terrestre, e del loro tentativo di richiedere preghiere attraverso le quali poter salire in cielo.
[Un po’ di storia]
La storia della chiesa del Sacro Cuore del Suffragio inizia nel 1894, quando venne affidato all’architetto Giuseppe Gualandi l’incarico di progettare ed realizzare la chiesa, su un terreno nel quartiere Prati acquistato da padre Victor Jouet, sacerdote missionario francese. Attigua alla chiesa sorgeva la cappella della Madonna del Rosario, che il 15 settembre 1897 venne completamente distrutta da un incendio.
Padre Jouet in seguito all’incendio individuò sulle pareti della Chiesa strane ombre, lasciate dal fuoco, che sembravano volti afflitti; in particolare, su una delle colonne annerite scorse un’immagine particolarmente inquietante, un volto dall’aria malinconica, impressionato dal fuoco, che il sacerdote interpretò come un defunto che tentava di mettersi in contatto con i vivi.
Questo particolare evento offrì al sacerdote lo spunto di indagare su fenomeni paralleli avvenuti in altri luoghi d’Italia e d’Europa, ed iniziò la sua curiosa ricerca di oggetti e immagini riconducibili al fenomeno. Alla fine fondò presso la canonica della Chiesa del Suffragio, questo minuscolo museo: il Museo delle Anime dei Defunti. Come ho già detto il materiale da visionare non è molto, ma si tratta pur sempre di cimeli storici e oggetti “inspiegabilmente” segnati dalle anime che spaziano da bibbie a camicie da notte e federe.
Pensa che pochi anni fa il Museo ha rischiato di essere chiuso, poiché sembrava attirare la clientela sbagliata. Emerse che gran parte dei visitatori non erano cristiani, ma si trattava di persone interessate al paranormale e al soprannaturale #chissaperchè. In ogni caso, a prescindere da ciò cui si crede e dalla veridicità di tali manifestazioni, rimarrai piacevolmente sorpreso/a dalla vista! E’ un museo unico nel suo genere, folkloristico e inusuale, è gratuito, è nel cuore di Roma, è in una chiesa bellissima. Devi andarci per vedere coi tuoi occhi 😉
[smARTinfo]
L’unico neo del museo sono gli orari di apertura, un po’ ridotti, essendo aperto negli stessi orari della chiesa. Per maggiori informazioni telefonare al numero 06 68806517 o rivolgersi direttamente in sagrestia su Lungotevere Prati 18.
Location. Il Museo delle Anime dei Defunti Roma su Google Maps.
Sconsigliato agli impressionabili 😛
Non credo al mistero, sarebbe troppo semplice [Jean Rostand, Pensieri di un biologo]
***
MADE WITH WANDERLUST BYPaola***

Ti piace ciò che hai letto? Follow “smARTraveller” and always be in the know

twitterfacebookPinterestinstagram

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

© www.smartraveller.it
Annunci

2 pensieri su “Di anime purganti e apparizioni

  1. La scoperta di questo blog è davvero piacevole, Complimenti.
    Questo post, in particolare – il primo che mi capita di leggere – ha evocato in me un pensiero in merito all’importanza dei Capolavori nascosti da scoprire: la vera “Grande Bellezza”, per citare e ricordare il gioiello di Sorrentino.
    Grazie per la condivisione.

    Mi piace

    • Grazie mille!Viaggiare significa anche scoprire itinerari non immaginati o sottovalutati: ci sono tesori che sono lì, proprio dietro l’angolo, eppure poco noti dal pubblico, bisogna solo mettersi d’impegno…cercare, trovare e condividere. Così anche i luoghi più segreti potranno essere svelati. Grazie per la visita, a presto.

      Mi piace

Se ti va di lasciare un tuo pensiero, puoi farlo qui sotto ▼ Please Feel Free To Leave Your Comments Below

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...