Quelli che…i bambini a Londra!

A Londra con i bambiniLa cosmopolita Londra è la città dalle mille sorprese, che riesce a soddisfare appieno i gusti dei bambini [per non parlare di quelli degli adulti ;-)]. Questa destinazione non tramonta mai, non a caso è la città più visitata al mondo! Londra offre un sacco di attività, grazie alle quali potrai tranquillamente visitare la città senza che i bambini si annoino! Anzi, ti stupirai di vedere quanto sia una città “child-friendly”. Quindi, facciamo le valigie. Londra ci aspetta.

Il classico pensato per i più piccoli

Per iniziare, i tuoi figli potrebbero avvicinarsi all’arte visitando la National Gallery dove, grazie a percorsi studiati per bambini, la fantasia e la motivazione salirà alle stelle. Numerosi dipinti sono accompagnati da informazioni e domande ideate per far interessare i bambini all’arte. Oppure al Victoria&Albert Museum dove imparare come la moda, i gioielli e i mobili si sono evoluti nel tempo. Qui ai più piccoli viene consegnato uno zainetto gratuito con giochi e spiegazioni sul percorso museale. Sempre all’interno della struttura del V&A, esattamente nelle Bethnal Green Houses, trovi il simpatico e gratuito Museo dell’Infanzia e dei Giocattoli [V&A Museum of Childhood], il luogo ideale che farà la felicità di grandi e piccoli: un tuffo nel passato per i genitori, e una bella sbavata https://besmartraveller.files.wordpress.com/2013/10/7406a-lol.jpg dietro a miriadi di giocattoli di ogni sorta, bambole, case di bambole, macchinine, giochi da tavolo, pupazzi, costruzioni e vestiti; dove troverai anche tante attività e giochi interattivi, in grado di catturare l’attenzione dei piccoli. In tema di evoluzione dello stile, sarebbe carino anche il Museo Geffrye per mostrare loro come l’arredamento nelle case sia cambiato nel corso dei secoli (ingresso gratuito).

Se il tempo (o la pazienza) è limitata, ci sono due musei, entrambe gratis, da vedere coi tuoi figli: il Museo di Storia Naturale [Natural History Museum] e il British Museum. Nel primo, i bambini possono godere di sezioni interattive dedicate al mondo degli animali e all’ambiente, possono ammirare T-Rex e dinosauri vari, vivere ricostruzioni realistiche, come la simulazione di un terremoto: i bambini non potranno che restare a bocca aperta. I bambini sotto gli otto anni possono noleggiare uno zaino con tanto di casco coloniale, binocolo e materiale per disegnare. A pagamento qui ci sono solo alcune esibizioni speciali, il cinema IMAX e le prove di volo; il secondo museo imperdibile è il British Museum, che potrebbe sembrare inadatto, invece tra stele di Rosetta, marmi di Elgin e mummie egizie, secondo me, anche i bambini possono trovare la loro dimensione. E poi è organizzato alla grande: proprio nella hall c’è un desk dedicato alle famiglie. Gratuitamente vengono suggeriti itinerari tematici adatti ai bambini con la possibilità di fare dei giochi, che stimolano la curiosità e sono utilissimi per spiegare ai ragazzi cosa stanno vedendo.

Tour reale

Hampton Court e i suoi giardini, se il tempo a disposizione lo consente, potresti dedicare alla visita un’intera giornata, pranzando nel tipico ristorante interno con menu medioevale e concedendoti una sosta nel bellissimo parco che circonda il castello, con dei giardini curatissimi in stile Tudor, adorni di fontane scintillanti, favolose distese di oltre 200.000 bulbi fioriti, e il famoso labirinto (the Maze) risalente alla fine del seicento e lungo 800 metri: i visitatori impiegano una media di 20 minuti prima di raggiungere il centro. Spesso qui si tengono eventi extra, sfilate in abiti d’epoca, animazione per bambini e famiglie, orchestra di musica jazz (ingresso: adulti €21, bambini 5-15 €11, >5 gratis); torniamo in centro, con la suggestiva Torre di Londra, centro nevralgico dell’Inghilterra medievale, qui trovi percorsi fai da te e attività extra dedicate alle famiglie. Interessantissima la visita ai gioielli reali e la simpatica leggenda dei corvi e dei Beefeater. Anche Buckingham Palace, o Buck House, è perfetta per i bambini che potranno assistere al simpatico cambio della guardia. Preparati ad arrivare presto, evitando così la folla, e portare qualche snack e diversivi per intrattenere i bambini! In estate, quando la Famiglia Reale è a Windsor, gli appartamenti di stato sono aperti al pubblico, e in alcune date anche in inverno (Quest’anno dal 6 dicembre 2013 al 2 febbraio 2014).

Non ti sembra abbastanza? Se speri di incontrare un vero reale, la soluzione migliore è quella di controllare l’agenda reale degli impegni pubblici sul sito ufficiale della monarchia: ricerca per nome, luogo o data e il gioco è fatto 😉

In movimento

A chi non piacerebbe un giro sulla ruota panoramica London Eye. Beh, forse i bambini che soffrono di vertigini e gli adulti che si spaventano all’idea di pagare 23€ (15€ per i bambini) per un giro di 30 minuti. Un consiglio: prenota online fino al giorno prima della visita e risparmi  10%. Sotto la ruota c’è un’area giochi dove in inverno viene allestita anche la pista di ghiaccio. Diciamo che un’alternativa divertente e movimentata di per sé è girare Londra con i mezzi pubblici. Un giro sul mitico bus tutto rosso a due piani è un’ottima idea, ancora meglio, se si sceglie una delle due linee effettuate dai bus vintage (dal 2005, infatti, sono stati tutti sostituiti con dei nuovi, privi di barriere architettoniche), che seguono itinerari culturali, il n°9H e il n°15H; i biglietti singoli acquistati sul bus costano 3€, sotto i 10 anni sono gratis. Se ai tuoi bimbi piace la meccanica e gli autobus, allora potresti pensare di portarli a vedere bus e altri mezzi di trasporto d’epoca al London Transport Museum vicino Covent Garden; in questo museo c’è una sezione tutta per bambini e una dedicata alle simulazioni (15€ adulti, gratis sotto i 16 anni). Non è finita qui. Un’idea per godere delle bellezze di Londra e allo stesso tempo un modo per riposarsi dalle fatiche della giornata, sarebbe un giro in barca sul Tamigi. ll giro può durare da 30 minuti a 3 ore, e può essere diurno o notturno! I biglietti si acquistano dove ci si imbarca, ma anche in anticipo online e queste sono le alternative, con diversi costi e percorsi: Thames Clipper | City Cruises | River Thames | Bateaux London.

Non ti sembra abbastanza? Se i tuoi figli non sono interessati ai musei tradizionali, il SeaLife Aquarium è un’ottima alternativa: qui i bambini conosceranno tutto quello che c’è da sapere sulla vita marina. Altrimenti, che ne pensi di una bella gita a Legoland Windsor, circa 30 km del centro di Londra? Si raggiunge in un’oretta: prima in metro fino a Waterloo, poi si prende il treno della Southwest Trains direzione Windsor, dalla fermata ci sono sia taxi che navette, che in 10 minuti ti portano al parco. Per l’ingresso si isparmia prenotando i biglietti online, e volendo anche in combinazione con la London Eye.

Un po’ di magia

Londra è meta desiderata per gli amanti di Harry (o Hermione o Ron o di Hogwarts in generale). Il Tower Bridge, il Big Ben e altri luoghi apparsi nei film della saga di Potter, come il Rettilario dello zoo di Londra e il Millennium Bridge sono immediatamente riconoscibili. Se i tuoi figli amano Harry Potter, portali almeno a fare una foto alla stazione metro King’s Cross, dove un cartello indica la posizione del mitico binario 9 ¾, dal quale partiva il treno Hogwarts Express, diretto al magico villaggio di Hogsmeade, dove gli studenti si recavano per frequentare la scuola di Hogwarts. Se te la senti di assaporare appieno tutta la magia, allora nella zona nord-ovest di Londra raggiungi gli Studios Warner Bros – The Making of Harry Potter dove ripercorrere e vivere le emozioni della saga. Il tour di Harry Potter conduce ad esempio nella vera Sala Grande e nell’ufficio di Silente, con l’autentica spada di Grifondoro, il Cappello Parlante e i ritratti del preside di Hogwarts. Qui in mostra costumi di scena e oggetti usati nel film. La durata del tour è di circa tre ore, ma per buona parte del percorso ci si può muovere liberamente, esplorando le varie attrazioni col proprio ritmo. Per chi arriva in treno, la stazione più vicina è quella di Watford Junction: c’è un treno diretto ogni 20 minuti da London Euston e ogni ora da Birmingham New Street, con destinazione Watford Junction, da dove poi potrai prendere una navetta gratuita che in 15 minuti ti porta direttamente agli Studios.

Non ti sembra abbastanza? London Walks tutti i lunedì organizza passeggiate suggestive serali, alla ricerca dei set più importanti della saga. Gratuito sotto gli 8 anni, altrimenti 3.5€ per età compresa tra 8-14 e 10.5€ per gli adulti.

All’insegna dell’intrattenimento

Non puoi dire di avere visto tutto se non fai un salto a West End, la Broadway londinese! Il mondo si sa è un palcoscenico, ma nel West End questo è ancora più vero. Pieno zeppo di teatri e musical, che offrono molte possibilità per le famiglie, dai classici (Grease, Shrek, Il Re Leone e Wicked, la rivisitazione della storia delle streghe di Oz ) a nuove messe in scena come il musical di Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato. Per ottenere i biglietti al miglior prezzo, però, dovrai muoverti in anticipo o, viceversa, approfittare dei prezzi scontati dell’ultimo minuto presso il botteghino che si trova in Leicester Square. Un’alternativa, quando si hanno bambini più grandi al seguito, è quello di andare a vedere uno spettacolo al Globe Theatre di Shakespeare, che comunque può essere visitato come fosse un museo.

Non ti sembra abbastanza? Se desideri introdurre la tua prole alla “cultura d’élite”, prova con le Welcome Perfomance e altre attività esclusivamente family-friendly della Royal Opera House.

All’aria aperta

Quando il sole splende in cielo, non c’è più niente di più bello che andare con i bambini a fare un giro al parco. A pochi minuti dai musei ci sono i famossimi Hyde Park e Regent’s Park, ad esempio. Hyde Park è un mastodontico polmone verde dove fare tante attività all’aperto. Il parco è diviso in due parti dal laghetto Serpentine ed è contiguo ai Kensington Gardens, comunemente considerati come una parte di Hyde Park, anche se nella realtà i due parchi sono ufficialmente separati. I Giardini di Kensington con i loro laghi, gli ampi prati e gli alberi secolari, sono una vera delizia, soprattutto, in primavera e in estate, devono la loro fama al libro Peter Pan, è qui che l’eterno bambino trascorse i primi anni della sua infanzia, e c’è oggi un galeone dei pirati in legno su cui potersi arrampicare e una statua a ricordare il personaggio. I Giardini ospitano anche un parco giochi dedicato alla memoria della principessa Diana, tradizionalmente associata al quartiere di Kensington, dove risiedeva. All’interno di Hyde Park c’è anche la Broad Walk, una pista per pattinare e fare skateboard. E poi, il già citato Serpentine, un laghetto in cui poter ammirare anatre, paperelle ed uccelli esotici, e dove da aprile a ottobre si può far il giro in pedalò. Mentre d’inverno si traforma nel Paese delle Meraviglie, con mercatini e luna park. A Regent’s Park troverai, invece, il leggendario Zoo di Londra, il più antico del mondo, con quasi 800 specie animali. Prenota online e risparmi il 10% per tutta la famiglia.

Non ti sembra abbastanza? la sera un bel giro a Covent Garden, ad ammirare gli artisti di strada che si esibiscono regolarmente in piazzetta. Qui trovi anche il delizioso neogzio di Build-A-Bear Workshop®, dove poter far fare ai figli un peluche “su misura”, vestiti compresi.

I MIGLIORI PORTALI SU LONDRA

Final smARTips: Premesso che a Londra tante attrazioni sono gratis, fatti un elenco di ciò che intendi visitare e verifica se il prezzo totale sia inferiore o maggiore al costo del London Pass: in questo caso dovresti acquistarlo. Il Pass consente l’ingresso in 60 attrazioni turistiche a pagamento di Londra | Permette di evitare le code | Insieme al pass ricevi una guida di 120 pagine | 30 ulteriori offerte e sconti extra | Eventuale trasporto incluso opzionale sui mezzi di Londra (Il trasporto pubblico gratuito è compreso solo se il London Pass viene acquistato con l’opzione viaggio). In ultimo, al momento di pagare il biglietto all’ingresso di tante attrazioni viene inclusa una donazione volontaria alla Corona: devi espressamente dire di non voler versare la donazione, se non vuoi pagare circa £10 in più.

***

C’è così tanto da vedere e da fare a Londra che è difficile scegliere le attività per fare una sola lista. Queste sono le attrazioni che preferisco suggerire. Mi auguro siano per te spunto per scegliere le cose da vedere e da fare a Londra con tutta la famiglia.

Qual è la tua attrazione preferita adatta ai bambini a Londra?  Sono certa che hai altre dritte succose da condividere?

Londra per i più piccoli

By seeing London, I have seen as much of life as the world can show [Samuel Johnson]

Questo articolo ti è stato utile? Perchè non iscriverti alla smARTletter (nel box a destra in alto): riceverai via email idee e ispirazioni per i tuoi viaggi.

Follow smARTraveller and always be in the know

twitterfacebookPinterestinstagram

Annunci

Se ti va di lasciare un tuo pensiero, puoi farlo qui sotto ▼ Please Feel Free To Leave Your Comments Below

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...