Medames et Messieurs, gli hotel capsula [ho detto capsula, non loculo]

Capsule-hotel Osaka by Paul Chelseajpg
I find shelter in this way | Under cover, hide away | Can you hear, when I say? | I have never felt this way [Shelter, The XX, 2009]
Nel 1979 nasceva ad Osaka in Giappone il primo hotel capsulare, appunto il Capsule Inn, ideato da Kisho Kurokawa, riservato solo agli uomini e situato nel centrale quartiere di Umeda, e tutt’oggi in servizio (costo per una notte = 17€).
Inizialmente, gli hotel a capsule erano riservati prettamente agli uomini, mentre oggi esistono alberghi a capsula con dormitori separati per i due sessi o misti, un po’ come funziona per gli ostelli. Non essendoci delle vere e proprie stanze, in questi hotel i servizi sono pressoché tutti in comune. La privacy viene garantita, secondo il punto di vista giapponese, da una tendina sull’ingresso della capsula. Nelle singole “cuccette” vi sono solitamente la luce, un piccolo televisore, un armadietto. Sembra pazzesco, ma questi piccoli spazi sono concepiti per contenere tutto l’indispensabile. In alcuni capsule hotel ci sono anche il ristorante e il bar, sala tv, piscina, palestra e altri servizi che possono variare a seconda dell’hotel.
Curiosità
  • Le scarpe vanno lasciate al check-in, dove ai clienti vengono consegnate delle ciabatte per accedere alla zona delle capsule.
  • Questo tipo di soluzione alberghiera è da sempre molto apprezzata dai manager giapponesi quando sono in viaggio di lavoro o anche per brevi soggiorni.
A distanza di anni il concetto di capsula è rimasto intatto, ma con un pizzico di design e di tecnologia in più, uno studio di architetti di Singapore [Formwerkz Architects] ha recentemente progettato un cosiddetto boutique urban capsule hotel chiamato The Pod  situato proprio nel cuore della capitale della Repubblica di Singapore. L’hotel, mutuando il concept dell’albergo capsulare originario del Giappone, regala ai suoi clienti qualcosa in più, colmando il divario tra ostello economico e albergo capsulare tradizionale. The Pod offre una formula fatta di comfort e qualità, sempre rispettando i canoni concentrati. Pod Hotel, Singapore
the pod
Le camere/cabina sono sapientemente arredate e progettate e non manca davvero niente. Ogni POD è dotato di:
  > Luce di lettura personale
  > Tavolo pieghevole per l’uso del portatile o per la scrittura
  > Lenzuola in raso di cotone e piumino
  > Armadietto personale
  > Presa di corrente personale
Questo hotel capsulare high-tech offre anche una gamma di servizi inclusi nel prezzo del soggiorno, come ad esempio la colazione continentale, il servizio personalizzato di portineria, la lavanderia, l’uso della suite business, la connettività Wi-Fi. I prezzi fino a dicembre 2013 sono: capsula singola S$ 68 = 40€ | capsula grande S$ 98 = 60€. L’Hotel si trova nella zona di Bugis Street, ideale sia per la vita notturna, per lo shopping [Burgis Street è famosa per i suoi negozietti e bancarelle] e per i tanti ristoranti, ma soprattutto è di facile accesso ai mezzi pubblici – la fermata dell’autobus è appena fuori l’hotel, e la stazione Nicoll Highway MRT Station (CC5) a soli 5 minuti a piedi.
Bugis-Street
Anche se per molti soggiornare in un hotel capsulare significherebbe uno sforzo in termini di spazio, privacy e comunanza, rimane in ogni caso un’esperienza sfiziosa e bizzarra, da consigliare per un (breve) soggiorno!
Le piccole cose hanno l’aria di nulla, ma ci danno la pace [Georges Bernanos, Diario di un curato di campagna]

cover photo credit: Paul Chelsea

Ti piace ciò che hai letto? Follow smARTraveller and always be in the know

twitterfacebookPinterestinstagram

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Annunci

Se ti va di lasciare un tuo pensiero, puoi farlo qui sotto ▼ Please Feel Free To Leave Your Comments Below

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...