Dimmi che valigia sei

heavy stuff

Vento d’estate io vado al mare voi che fate | non mi aspettate | forse mi perdo [Vento d’Estate, Max Gazzè, La favola di Adamo ed Eva, 1998]

La preparazione del bagaglio è un momento clou, decidere cosa portare con sé e cosa invece lasciare a casa è una vera e propria missione per molti. Dunque, l’importanza di preparare la valigia in maniera smart non può essere sottovalutata e, per il tuo bene 😉 proverò a metterti sul piatto alcuni suggerimenti per entrare nel club One Bag Traveller e rendere il contenuto della tua borsa/zaino/trolley inversamente proporzionale all’utilità di ciò che solitamente porti con te!

Per la mia esperienza, un viaggiatore provetto, un viaggiatore che ama la comodità mai si vanterà del peso del suo bagaglio pieno di roba, anzi come sanno bene coloro che hanno più esperienza, la regola numero UNO, la conditio sine qua non per spostarsi è quella di portare con sé un bagaglio leggero e intelligente, che contenga non solo le cose indispensabili, ma quelle utili a far fronte ad ogni situazione.

Un buon viaggiatore si misura sulla leggerezza del suo bagaglio e sull’utilità del suo contenuto.

Baggage Claim, smARTravellerParliamoci chiaro: un viaggio pieno di soste, sali e scendi, molteplici mezzi di trasporto non si coniuga con bagagli esagerati al seguito o con un bagaglio oltremodo pesante.

Se non sei d’accordo con me, allora prendi qualche secondo del tuo tempo per questo piccolo test: rispondi alle domande in base alla tua personalità e al tuo stile (vabbè non è proprio il test più autorevole per antonomasia, ma qualche indicazione la darà!), e ti dirò che viaggiatore sei (non è vero, ma questa frase ad effetto va molto di moda…)

* I facchini sono i tuoi migliori amici? E’ il momento di farsi un bell’esame di coscienza, ascolta la voce piccola e fievole dentro di te che dice che non hai bisogno del mondo in una valigia! Vedrai il superfluo non ti servirà.

* Credi che tanto non camminerai col tuo bagaglio al seguito, perché gli spostamenti sono praticamente tutti ben ideati? Non c’è niente da fare: un bagaglio pesante ingombra e rende più complessa qualsiasi tipo di mobilità, anche di poche decine di metri, o comunque nei momenti in cui bisogna sollevarli o quando a causa di un ritardo ci si ritrova a doversi affrettare.

* Mai provato l’ebrezza di vedere il tuo “leggiadro” bagaglio danneggiato durante il trasporto aereo? Al 99,9% era impacchettato in modo non idoneo, di peso eccessivo o sovraccarico, e la compagnia aerea in uno di questi casi declinerà ogni responsabilità…

Se hai risposto sì a tutte le domande e sei disposto a mettere in gioco le tue convinzioni, allora abbandona il conosciuto e preparati a tuffarti in qualcosa di nuovo e vedrai che non te ne pentirai.

Come mettere tutto in un unico bagaglio?

É sostanza la forma. Scegli il tuo vero compagno di viaggio con scrupolo. Scegli un bagaglio di qualità e quindi resistente nel lungo periodo, delle giuste dimensioni (ricordati che non deve contenere la tua casa), ad esempio un bel trolley morbido con telaio ultraleggero, può fare una grande differenza nel comfort di viaggio. Verifica sempre la comodità delle maniglie, le rifiniture e prova i sistemi di chiusura. Dammi retta, lascia definitivamente a casa il sarcofago che fino l’altro ieri ti sei portato appresso!

Think different

Packing Before!Pensa in termini di ciò di cui puoi fare a meno e non quello che vorresti per forza a portata di mano durante il viaggio. Prima di fare la valigia stendi tutto ciò di cui pensi di aver bisogno sul letto o sul pavimento. Prendi uno per volta ogni pezzo, scrutalo e chiediti spassionatamente: “Userò abbastanza queste pinne e boccaglio per giustificare il loro peso in valigia per tutto il viaggio?” “Avrò veramente bisogno di tre paia di scarpe con tacco e l’abito da sera in Amazzonia?” Dunque, il consiglio è non fare la tua valigia pensando a tutti i possibili scenari, e soprattutto quelli avversi e impensabili, ma fai una “valigia ottimista”, considerando le migliori ipotesi, e tieni a mente che il mondo è davvero piccolo: è possibile acquistare gli stessi oggetti, come anche i saponi, dentifrici, creme che usi a casa pressoché in ogni parte del globo!

Abbina abbina abbina!

Immagina prima le possibili combinazioni di abiti e colori, porta indumenti che nel caso di viaggi in luoghi freddi ti consentano di ripararti col metodo “a cipolla”, ed evita abiti che non saprai come abbinare e che probabilmente non indosserai.  Porta scarpe di colore neutro, comunque che potrebbero star bene con tutto o quasi; e se sei una donna magari un paio di scarpe col tacco in meno e una comoda sneakers dal design fashionista in più!

Se minimale non fa proprio per te…

Sì, okay non riesci proprio a viaggiare con un solo bagaglio, non riesci a frenarti, dichiari di non poterti separare da fiumi di oggetti, indumenti, creme, saponi, saponette, e quando sei di fronte alla tua valigia, vuoi ancora farci entrare l’intero armadio, allora anche per te ho un paio di consigli sfiziosi! Se viaggi in Europa, rivolgiti al servizio Bag Express dedicato agli irriducibili dei kg di troppo in valigia, che si occuperà di ritirare e consegnarti i tuoi bagagli sul luogo di destinazione delle tue vacanze, lasciandoti libero di partire senza pesi e senza pensieri, con tariffe davvero abbordabili. Oppure potresti iniziare a rifare il tuo “parco valigie” iniziando con il bagaglio a mano più all’avanguardia del momento: la valigia monopattino!

Union Station in Portland, Oregon, USA

Con UN bagaglio puoi dire di essere in viaggio!

Un bagaglio smART ti permette di muoverti comodo, di aggiungere via via degli acquisti, o di lasciare ciò di cui non avrai più bisogno, ti lascia navigare ed esplorare nel cambiamento e nella mutabilità del tuo viaggio.

Non è solo una questione di risparmio di tempo o denaro ma soprattutto uno stile di viaggio.

Troppi bagagli faranno di te un tipico turista. Avrai problemi con le porte girevoli, con i tornelli, odierai i transit e ogni trasferimento da un mezzo all’altro. Perché fare degli spostamenti una gravosa operazione logistica? Prova a godere del lusso e della libertà di viaggiare consapevole e leggero come una libellula, e non tornerai mai più indietro!

Visto che siamo in tema qui trovi il post dove ti racconto gli oggetti che non possono mancare nella mia valigia standard!

Ricorda che sei il benvenuto, se vuoi dire la tua o se hai altri consigli pratici da dare sullo smart packing, lascia un commento, potresti essere molto d’aiuto!

Ed era l’ora, sì di andare a casa. Abbracciò con un ultimo sguardo il suo cielo, i magnifici campi del cielo, dove aveva imparato molte cose. «Sono pronto» disse alfine. E il gabbiano Jonathan Livingston fece prua verso l’alto, scortato da quei due splendidi uccelli, e scomparvero insieme nella notte [Richard Bach, Il gabbiano Jonathan Livingston]
Ti piace ciò che hai letto? Follow “smARTraveller” and always be in the know

twitterfacebookPinterestinstagram

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

© www.smartraveller.it
Advertisements

7 pensieri su “Dimmi che valigia sei

  1. Pingback: Buoni Propositi di Viaggio | smARTraveller

  2. Pingback: Buoni Propositi di Viaggio #2014 | smARTraveller

  3. Pingback: AssisTeNTi Di voLo suLL’oRLo Di uNA cRisi Di Nervi | smARTraveller

  4. Pingback: CoMinG sOOn | smARTraveller

  5. Pingback: ↓ 20 oggetti da portare in viaggio ↓ | smARTraveller

  6. Pingback: 20 oggetti da portare in viaggio ↓↓↓ | smARTraveller

  7. Pingback: AssisTeNTi Di voLo suLL’oRLo Di uNA cRisi Di Nervi | smARTraveller

Se ti va di lasciare un tuo pensiero, puoi farlo qui sotto ▼ Please Feel Free To Leave Your Comments Below

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...